COMUNICATO STAMPA: LA LODIGIANI CONQUISTA IL V MEMORIAL BINI

Associazione Alessandro Bini per la sicurezza nello sport

www.associazionealessandrobini.org 

COMUNICATO STAMPA

 

La Lodigiani di mister Morini, grazie al goal a firma di Visentin, supera di misura il Savio e si aggiudica il V Memorial Alessandro Bini. Sabato 9 giugno sul campo  “A. Sbardella” gestito dalla società A.S.D. Giardinetti 1957 del presidente Antonio Ranieri si è così conclusa la finale del Torneo dedicato alla memoria di Alessandro, giovane centrocampista del Cinecittà Bettini, scomparso il 2 febbraio 2008 sul campo dell’Almas, il Sant’Anna, dopo essersi scontrato con un rubinetto distante soli 70 cm dalla linea laterale. Riservato alla categoria Giovanissimi il Memorial ha visto partecipare ben 20 società tra dilettanti e professioniste. Già lo scorso 6 giugno Savio e Lodigiani si erano incontrate in finale per aggiudicarsi la coppa dilettanti e in quell’occasione a primeggiare era stato il Savio. Entrambe avevano conquistato l’accesso ai due gironi delle Società professioniste, dove hanno dimostrato al meglio le loro doti tecniche e caratteriali.

La giornata conclusiva è iniziata con la partita di calcio integrato tra i ragazzi della Giardinetti e i ragazzi diversamente abili della Totti Soccer School che sta portando avanti il progetto “Diamo il calcio alla Disabilità”, dando la possibilità ai ragazzi diversamente abili di realizzare il desiderio di praticare sport. Una partita che ha dimostrato quello che il calcio dovrebbe essere sempre, ossia condivisione, integrazione e divertimento. Il tutto coordinato in maniera magistrale dai responsabili della Totti Soccer School. Al temine il giovane calciatore Andrea Bertolacci ha premiato i ragazzi in campo e ha ringraziato Delia e Claudio ricordando con l’umiltà che lo contraddistingue “Vedendo oggi questi ragazzi mi è tornato in mente il ricordo di quando ero bambino e anche oggi mi sento un ragazzo come loro”.

È stata poi la volta dell’esibizione dei nazionali del Freestyle e a seguire lo splendido spettacolo del Gruppo Storico Romano che attraverso le danze antiche delle ancelle e i combattimenti dei gladiatori hanno ricordato l’Antica Roma. Successivamente due bambini della scuola calcio della società Giardinetti, Brian e Andrea, hanno estratto i numeri vincenti della lotteria con in palio le magliette donate da Totti e Hernanes all’Associazione Alessandro Bini, il cui ricavato è stato devoluto per una raccolta fondi  a supporto della manifestazione.

Quindi l’atto conclusivo del Memorial con la finalissima tra Savio e Lodigiani, che dopo essersi incontrate già nella finale dilettanti, si sono contese la Supercoppa. I ragazzi di Morini grazie al goal decisivo messo a segno da Visentin hanno superato l’ottima formazione del Savio conquistando così il V Memorial Alessandro Bini. Festa grande tra i ragazzi della Lodigiani che per il secondo hanno consecutivo raggiungono la finalissima e dopo il secondo posto ottenuto lo scorso anno salgono sul gradino più alto del podio.

Successivamente è stato il momento delle premiazioni e dei ringraziamenti. La coppa Disciplina, il premio Fair Play che è più a cuore a Delia e Claudio Bini, è andata al Frosinone Calcio. È stato poi premiato quale miglior giocatore del torneo Cassio Cardoselli della Lazio, quale capocannoniere Riccardo De Renzi della Lodigiani e come miglior portiere Luca Cartocci dell’Atletico 2000. Infine il Trofeo Paolo Testa, in ricordo del giovane allenatore del Tor di Quinto scomparso nel gennaio scorso, è stato conferito a Luca Rivetta, allenatore del Savio, quale miglior allenatore del torneo, capace di incarnare le doti proprie di Paolo Testa che era una persona umile e capace di trasferire ai suoi ragazzi quei valori che sono propri della vita quotidiana. Bellissimo il momento della premiazione quando a premiare mister Rivetta è stato direttamente l’allenatore Morini della Lodigiani.

L’Associazione Alessandro Bini, nella persona di Delia e Claudio Bini, ha poi voluto ringraziare con una targa ricordo la società Giardinetti che ha ospitato il torneo, nella persona del presidente Antonio Ranieri che ha ricordato Ringrazio Delia e Claudio per tutto quello che fanno per noi e  per i nostri ragazzi. È stato un onore per noi ospitare il Memorial  dedicato a Alessandro e sono veramente contento che sia andato tutto molto bene oltre le migliori aspettative”.

Targhe di riconoscimento alla LND CR Lazio rappresentata dal presidente del torneo Carlo Lombardi e all’Aia sezione Roma 2 “Riccardo Lattanzi”. Delia e Claudio hanno poi conferito il premio simpatia all’arbitro Alessandro Bretti e consegnato un piccolo omaggio alla terna arbitrale della finale.

Presenti anche i rappresentanti delle Istituzioni che sono stati premiati con una targa di  riconoscimento. Il sempre presente Enzo Foschi, consigliere regionale nonché primo firmatario della Legge regionale 11/2009 sulla messa in sicurezza degli impianti sportivi. Riconoscimento per Alessando Cochi, delegato del sindaco Alemanno alle Politiche dello sport di Roma Capitale che ha patrocinato la manifestazione, che ha ricordato come “Roma Capitale sarà sempre vicina all’Associazione Bini in un cammino intrapreso a favore dello sport sicuro”. Targa di riconoscimento anche per il settore giovanile scolastico della Figc, rappresentato dall’indimenticato “Picchio” Giancarlo De Sisti, ex calciatore di Roma e Fiorentina ed ambasciatore del settore giovanile scolastico. Presente Vincent Candela, testimonial dell’Associazione Bini, che è stato premiato con una targa ricordo e applaudito a lungo dal pubblico presente.

Targhe di partecipazione al Torneo alla New Football Academy Bari, presente con il Presidente Francesco Lombardi, al Gruppo Storico Romano e alla BBC Roma per la sensibilità e vicinanza verso l’Associazione dedicata a Alessandro. Riconoscimenti a Luca Loiacono di Fuori Area e Nicola Tallarico di Sport in Oro per i servizi svolti e per essere sempre vicini all’Associazione Bini.

Al termine  Delia Bini “Ringrazio la società Giardinetti per la splendida accoglienza, tutti i ragazzi che hanno partecipato e onorato al meglio il Memorial nel ricordo di Alessandro e il pubblico per il comportamento esemplare. Ricordiamoci però che non si può morire su un campo di calcio. Mi rivolgo a voi genitori, non fate giocare i figli se le strutture non sono sicure, riportateli a casa e non portate a casa solo una borsa come è successo a noi”. La serata si è poi conclusa sulle note di “We are the Champions” con lo splendido spettacolo pirotecnico nel ricordo di Alessandro che tanto amava i fuochi d’artificio. Momenti di gioia e commozione con il pensiero rivolto lassù, al nostro Alessandro perché lui è e sarà per sempre con noi e nei nostri cuori.

 

UFF. ST. ASSOCIAZIONE ALESSANDRO BINI

 Dott.ssa Federica Ragno mob. 339.58.07.499

 ufficiostampa@associazionealessandrobini.org