Dalla Regione Puglia

Gentile signor Laterza, Le sarà noto l’impegno che il mio Governo regionale sta profondendo per quanto riguarda la sicurezza nel mondo del lavoro, nel quale, purtroppo, spesso giovani vite vengono spezzate anzitempo. Pertanto anche il Suo richiamo, sicuramente meritevole di considerazione e condivisione, riguardo alla sicurezza degli impianti sportivi non trova indifferente l’Amministrazione regionale sulle questioni da Lei sollevate. Ritengo altresì che la legge regionale 4 dicembre 2006, n. 33 recante Norme per lo sviluppo dello sport per tutti contenga norme e principi che vanno nella direzione degli obiettivi ispiratori della Associazione Alessandro Bini. Si pensi, solo per citare un esempio, alle disposizioni concernenti la pratica del doping causa di molti mali e tragedie il più delle volte nascoste dal silenzio. Sicuramente molto di più può e deve essere realizzato con riferimento a tali tematiche. Ho dato mandato alla mia segreteria di inoltrare la sua lettera all’Assessorato competente per le valutazioni del caso. Quello che posso da subito assicurarLe è che il nostro impegno e la nostra attenzione, riguardo ai temi evidenziati, saranno costanti, nella consapevolezza, ritengo comune, che occorrano la partecipazione e la attenzione di tutti, società sportive in primis, se si vogliono conseguire risultati positivi sì da restituire allo sport l’aspetto ludico più volte dimenticato. Nel compiacermi per quanto la Sua Associazione promuove per una diffusione della cultura della Sicurezza nello Sport oltre che della pratica agonistica Le invio cordiali saluti. Nichi Vendola Presidente Regione Puglia