Il Consiglio Regionale del Lazio

(ASCA) – Roma, 18 mar – Il Consiglio Regionale del Lazio ha approvato la legge sugli ”Interventi per la promozione, il sostegno e la diffusione della sicurezza nello sport” riprendendo lo slogan dell’Associazione Alessandro Bini, il calciatore 14 deceduto un anno fa dopo aver sbattuto contro la maniglia del bocchettone dell’impianto di irrigazione dello stadio della societa’ Almas di Roma.
”Con questa legge – ha commentato il presidente della Commissione Sport, Cultura e Spettacolo, Antonio Zanon – la Regione interviene direttamente al nocciolo del problema e restituisce ai cittadini il piacere e il diritto di praticare in serenita’ ogni tipo di sport ad ogni livello, perche’ La sicurezza nello sport e’ sicurezza nella vita”.
”La norma – ha spiegato Zanon – istituisce un fondo per la realizzazione di interventi volti a migliorare il livello di sicurezza di tutti gli impianti, per il quale vengono stanziati 500 mila euro per il 2009. E’ una legge che intende impedire il ripetersi di gravi incidenti sui campi da gioco, affrontando il problema sotto vari aspetti”.
Il testo licenziato prevede un organismo consultivo permanente, la Consulta per i problemi della sicurezza nello sport, di cui fanno parte il Coni, il comitato paralimpico regionale, gli enti di promozione sportiva, rappresentanti di fondazioni e associazioni che si occupano della materia, gestori degli impianti e gli assessorati allo sport, alla salute e ai lavori pubblici. Compiti della consulta, tra gli altri, quelli di formulare proposte per la realizzazione di interventi migliorativi del livello di sicurezza nell’esercizio dello sport e degli impianti e di promuovere la diffusione e l’approfondimento delle informazioni in materia di sicurezza, con particolare riguardo al fenomeno del doping. Viene istituita, inoltre, la ‘Giornata della promozione della sicurezza nello sport’, per la realizzazione di iniziative con finalita’ di informazione e sensibilizzazione con uno stanziamento per il primo anno di 100mila euro. La ricorrenza cadra’ il 9 febbraio, giorno del compleanno di Alessandro Bini.
res/mcc/ss
(Asca)